Project Description

Poirier Albane

poirier.albane@orange.fr

Non è che uno piccolo percorso…
La prima volta che ho deciso di disegnare è stata, prima di diventare un’abitudine, una vera e propria sfida.
Decisamente convinta di trovare la felicità alla Scuola del Paesaggio Blois, ho disegnato ogni giorno fino alla data per l’ammissione.
Da quel momento ho dedicato molto tempo al disegno per cercare di migliorare, per velocizzare il tratto, per avere padronanza del colore, il grande formato, utilizzando diverse tecniche pittoriche ecc.…
Col passare degli anni il taccuino si è trasformato in un giornale di bordo.
La Tailandia, Il Sud in bicicletta, la Bosnia, Haiti, l’Iran, la metropolitana parigina, le isole bretoni, Angoulême, Lione ed oggi l’Inghilterra e più precisamente Bristol.
Voglio condividere con voi la mia percezione della vita urbana.
La città, il suo ambiente naturale, la cattura delle immagini durante il mio passeggare tra le vie di Bristol.
Una città emotiva, vibrante di giorno come di notte, creativa, culturale, mobile, ricca e povera al tempo stesso, piccante e felice.
Essere circondati del rosso dei mattoni inglesi, passeggiare e fermarsi sulle panchine a disegnare, scoprendo le facciate colorate di Clifton, i dipinti sui muri che si battono per avere il posto migliore, i tetti che si confondono, le colline del Somerset e questo cliché inglese… Benvenuti!

It is but a short trip…
The first time I decided to draw it was before it became a habit, a real challenge.
Definitely convinced to find happiness at the Landscape School Blois, I drew every day until the date of my admission.
From that moment on, I have a lot of time dedicated to the design to try to improve, to speed up the tract, to have mastery of color, large format, using different painting techniques and so on. …
Over the years my little notebook turned into a logbook.
Thailand, South biking, Bosnia, Haiti, Iran, the Paris metro, the Breton islands, Angoulême, Lyon and now England and more precisely Bristol.
I want to share with you my personal perception of urban life.
The city, the natural environment, capturing images during my passeggate between Bristol streets.
An emotional, vibrant by day and by night, creative, cultural, Wireless, rich and poor at the same time, hot and happy.
Being surrounded the red of the English brick, walk and stop on benches drawing, discovering the colorful facades of Clifton, the paintings on the walls that are fighting for the best place, the roofs that blend, the hills of Somerset and this English cliché …
Welcome!